Le Bombarde 

Datos Generales

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

Le Bombarde è una delle più belle spiagge della Riviera del corallo ad Alghero in provincia di Sassari, nella zona nord-occidentale della Sardegna. Di fronte alla spiaggia si apre una rada tra le più frequentate di tutta la costa, specialmente durante i fine settimana estivi perché è di fronte a due spiagge bellissime: le Bombarde e il Lazzaretto.

L’insenatura nella quale si trova la rada delle Bombarde è protetta ai lati da alte scogliere di roccia scura e il fondale del mare degrada regolarmente e dolcemente, tanto da essere l'ideale per il bagno di famiglie con bambini. Alle spalle dell’arenile c'è una bella pineta, alcuni nuraghi e la torre spagnola del Lazzaretto, eretta per proteggere le coste dalle incursioni dei pirati saraceni.

La spiaggia è lunga alcune centinaia di metri ed è attrezzata con ogni comfort, bar, ristoranti, stabilimenti balneari e locali di tutti i generi; la zona è piuttosto mondana e durante il fine settimana è frequentatissima, per cui non è certo l'ideale per chi cerca tranquillità. Lo stesso discorso vale per la rada, che è quasi sempre affollata di imbarcazioni durante la stagione estiva.

Vi arrivano persone da ogni angolo d'Italia per poter ammirare i fondali marini e fare il bagno nelle acque cristalline del golfo; quando soffia il vento sono gli amanti del surf e del wind-surf a divertirsi in acqua e quando il mare è calmo i sub e gli appassionati di snorkeling nuotano in tutta la rada.

Le rocce che racchiudono il golfo sulla parte sinistra arrivano fino al centro abitato e quelle sulla destra sono leggermente più alte, ma lasciano intravedere il profilo della falesia di Capo Caccia. A sud della rada bisogna fare attenzione perché c'è una secca con degli spuntoni rocciosi affioranti e in alcuni punti fondale non arriva ai 50 cm di profondità. Scendendo ancora più a sud si entra nella riserva marina totale di Capo Caccia segnalata da delle boe che non vanno assolutamente oltrepassate.

A nord c'è la secca del Rosso, così chiamata dagli abitanti del posto, dove ci sono degli scogli affioranti che non si vedono e bisogna tenersi ad almeno trecento metri di distanza dalla riva. L'unico porto della zona con tutti i servizi disponibili è quello di Fertilia, a qualche miglio di distanza a nord dalla secca del Rosso; l'approdo è situato alla foce di un fiume e ci sono due club nautici e un porto turistico.

La rada delle Bombarde è protetta dal maestrale grazie al monte Doglia, mentre è esposta al libeccio che soffia in inverno dal mare formando grandi onde adorate dai surfisti.

 

Comentarios