Rada Tuerredda 

Datos Generales

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

La Rada Tuerredda è nel comune di Teulada in provincia di Cagliari all'estremo sud della Sardegna. La rada è posta in una meravigliosa insenatura tra Capo Malfatano e Capo Spartivento ed è considerata uno dei posti più belli d'Europa.

Sulla costa c'è una spiaggia di sabbia bianca lunga circa 600 metri considerata tra le 10 più incantevoli della Sardegna e il mare è talmente trasparente che le imbarcazioni sembrano sospese nel vuoto. È vietato avvicinarsi troppo alla spiaggia, che è sempre gremita di bagnanti, e bisogna tenersi a debita distanza nella rada.

Dalla parte opposta della spiaggia c'è l'isola Tuerredda, dove il fondo sabbioso aumenta velocemente fino a raggiungere gli 11 metri. L'isola è distante poche centinaia di metri dalla spiaggia e si può raggiungere a nuoto.

Nella rada l'acqua è più bassa, specialmente nel tratto di mare che separa l'isola dalla costa dove c’è un istmo semi sommerso. Questa zona è ideale per dare fondo all'ancora e sostare tranquillamente anche di notte.

Sull'isola Tuerredda predomina il vento di Grecale e la temperatura dell'acqua non è eccessivamente fredda e abbastanza costante. È il posto ideale per nuotare e fare snorkeling, oppure distendersi a prendere il sole sulle rocce levigate.

La spiaggia è ben riparata dal vento predominante di Maestrale (NW) ed è poco distante dalla baia di Chia e da Porto Malfatano, il cui passaggio in barca richiede particolare prudenza a causa del fondale basso.

Non molto lontano c'è anche il porto di Marina di Teulada, attrezzato con tutti i comfort, e la meravigliosa rada di Piscinnì, che offre riparo dai venti di Grecale e Scirocco. Questa zona è stupenda, con la spiaggia caraibica e il mare trasparente e incontaminato.

In estate è meta continua di imbarcazioni e di turisti che arrivano dall'entroterra, al punto che in alcune giornate è impossibile trovare posto sulla spiaggia e anche nella rada il traffico di barche, gommoni e canoe è veramente elevato.

A terra la natura è selvaggia e si possono fare escursioni bellissime. Tra le cose più interessanti da vedere c’è la Torre Aragonese sul promontorio di Chia, che è ancora in buono stato di conservazione.

La spiaggia Tuerredda è attrezzata con tutti i comfort, parzialmente libera e parzialmente a pagamento. L'unico inconveniente di questo paradiso terrestre è l'affollamento; è consigliabile non andarci in alta stagione perché si rischia di non trovare un angolino di mare libero.

La situazione a terra è ancora peggiore specialmente durante i mesi di luglio e agosto.

 

Comentarios