Cala Matano 

Datos Generales

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

La rada di Cala Matano si trova sull'Isola di San Domino, nell'arcipelago pugliese delle Tremiti L'isola di San Domino è per estensione la prima isola pugliese oltre che dell'arcipelago suddetto.

Lungo l’intera costa dell'isola si possono trovare diverse insenature e grotte da scoprire grazie alle escursioni in barca. Tra le tante, procedendo in senso orario dal porto di San Domino, si trova cala Matano detta anche cala Duchessa dal nome dalla duchessa Matano, moglie del Commendatore Elia, amministratore dell’arcipelago. Il fondale sabbioso di questa rada dell’arcipelago foggiano rende l’acqua limpida e trasparente.

La splendida cala, selvaggia e dal fascino suggestivo, è circondata da una rigogliosa vegetazione e da rocce lisce e calcaree, formatasi da una baia naturale che, scendendo a strapiombo sul mare, ha lasciato sul fondo questa piccola caletta, raggiungibile facilmente anche via terra dall'alto lungo un suggestivo sentiero. Il mare che bagna la cala è straordinariamente turchese, cristallino e trasparente, ideale per nuotare e fare il bagno. Si tratta di una terra selvaggia, in cui orde di gabbiani sono i padroni dell’isola. C’è anche un’incantevole spiaggetta con possibilità di affittare lettino e ombrellone. Probabilmente è anche grazie a queste caratteristiche che questa cala è stata inserita nel sondaggio Legambiente del 2013 tra le spiagge più belle d’Italia insieme a concorrenti più note e blasonate.

Una cala splendida e ben servita, quindi, costituita da un’ampia zona con rocce lisce, sovrastate dalla pineta che arriva a pochi passi dal mare, che fornisce all’occorrenza un piacevole riparo dal sole nelle ore più calde.

È facile capire perché Lucio Dalla amava quest’isola e questo mare, e la ragione per la quale questi magici posti siano stati fonte di ispirazione delle sue meravigliose canzoni che ha scritto e cantato. Da questa suggestiva caletta il cantautore bolognese Lucio Dalla, frequentatore delle Isole Tremiti e da lui scelta come dimora, incise l’album intitolato “Luna Matana”. Arrivando di fronte alla mitica targa di fronte al cancello della sua casa: “Domenico Sputo – Pilota della seconda guerra mondiale”, una grande emozione travolge chiunque in un piacevole “Amarcord” , fatto di note, immagini e pensieri.

Niente potrà rendere indimenticabile una vacanza come una passeggiata notturna fino al mare di questa caletta, nelle serate illuminate dalla luna l’acqua brilla di riflessi color argento e tutta la Cala Matano si illumina di un bagliore chiara e surreale, uno tra i posti più romantici che questo magnifico arcipelago è in grado di offrire.

 

Comentarios