Punta Pizzo Gallipoli 

Datos Generales

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

La baia di Punta Pizzo, è una delle rade della costa ionica a metà strada fra Gallipoli e Marina di Mancaversa. Questa rada offre un paesaggio incontaminato grazie alla sua ubicazione all’interno della Riserva Naturale Isola di Sant’Andrea istituito nel 2006 con quasi 700 ettari di quei 20 km di costa jonica gallipolina.

La costa, bassa e rocciosa, è intervallata da incantevoli calette di sabbia fine, bagnata da acque limpide e azzurre di una sfumatura opalescente perfettamente intonata con la peculiarità del luogo circostante. L’origine di questa tinta cristallina è dovuta alla costa prevalentemente rocciosa i cui fondali non sono velati dalla sabbia.

La bassa scogliera è attorniata da una folta pineta che comprende tutte le specie vegetali tipiche della macchia mediterranea e pinete di pini d’Aleppo. Tutta questa zona è, infatti, compresa nel Parco di Punta Pizzo. Oltre la vista, anche l’olfatto sarà esaltato dagli odori tipici del luogo per la presenza del corbezzolo, del mirto, delle orchidee, delle calendule e delle pratoline.

L’intera zona, è evidente, grazie all’interesse naturalistico ha da sempre attirato ogni tipo di visite che spiegano la presenza di un antico presidio borbonico realizzato per difendere le coste salentine dagli attacchi nemici.

La spiaggia omonima, lunga quasi 2 km, è caratterizzata da calette solitarie, discoteche per fare le ore piccole, piccoli ristorantini dalla buona cucina locale e vari tipi di servizi per le esigenze di ogni tipo di visitatori. Le spiagge conservano ancora oggi il loro fascino intatto che beneficia della posizione riservata regalando momenti di puro relax grazie ad un mare meraviglioso dall’acqua cristallina, soprattutto nelle vicinanze del litorale roccioso, dove raggiunge una straordinaria trasparenza.

Punta Pizzo, come tutta la costa gallipolina, è una delle mete predilette per le vacanze nel Salento grazie ai suoi paesaggi a perdifiato e un grande fascino selvatico determinato dalle numerose pinete naturali aromatiche ricche di essenze arboree come il rosmarino, il timo, le ginestre e il lentisco.

Questa baia ha, però, qualcosa in più che attira continuamente turisti: la posizione nel Parco, il profumo della vegetazione attigua, il verde ed il panorama offrono davvero una sensazione di benessere. Oltretutto il mare fantastico, la spiaggia piccola e selvaggia, il litoraneo unico e inimitabile conferiscono la sensazione di stare alle Maldive.

Da sempre considerato uno dei luoghi simbolo dell'identità salentina, pugliese, mediterranea ed europea riconosciuta dalla comunità scientifica internazionale, questa rada è a rischio a causa di una grande speculazione turistico-immobiliare.

 

Comentarios