Cala Riserva Naturale Dello Zingaro 

Datos Generales

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

La cala riserva naturale dello Zingaro si estende nella parte ovest del Golfo di Castellammare, lungo il lato est della penisola di Capo San Vito sul Tirreno. Situata a metà fra le città di Trapani e Palermo, in particolare tra il territorio di Scopello e San Vito Lo Capo, la cala è avvolta dalla riserva naturale orientata dello Zingaro da cui prende il nome.

Si tratta di quasi 7 km di costa intatta all’interno del Golfo di Castellammare e di 1650 ettari di superficie, meta prediletta per le vacanze familiari in Sicilia di cui rappresenta uno dei pochi tratti di costa incontaminata. La Riserva Naturale che avvolge la rada, la prima riserva istituita in Sicilia, è celebre soprattutto per le numerose specie di fauna e flora che vi abitano: pare che in questo luogo nidificano ben 39 specie di uccelli.

Oltre che per la flora e per la rigogliosa fauna, la Riserva dello Zingaro è rinomata per il suo magnifico mare, meta ogni anno di molti turisti: oltre ad essere una riserva terrestre, infatti, presenta una stretto unione con il mare che ne rappresenta il confine geografico, ma soprattutto lo sfondo continuo di un paesaggio incantevole.

Le spiagge di questa rada sono bellissime e affascinanti, collocate in piccole rientranze dai fondali sabbiosi bagnati da un mare turchese e nitido. Anche il panorama subacqueo è un paradiso per gli appassionati di snorkeling grazie alla varietà di colori e forme che contraddistingue la rigogliosa flora sottomarina, abitata da una fauna tipica delle isole mediterranee.

Inoltre sono numerosi i cunicoli e le grotte sommerse da esplorare e studiare. Questa rada, quindi, offre a chiunque vi attracchi un mare da sogno ed una natura selvaggia e incontaminata: una vera e propria meraviglia della natura.

La cala riserva naturale dello Zingaro, per tutte le caratteristiche descritte, è raggiungibile solo in barca o a piedi attraverso uno dei tre sentieri tracciati, ma chiunque li abbia percorsi conferma che la fatica viene ben ricompensata dallo spettacolo che ci si ritrova davanti alla fine.

Tra baie, insenature, scogli e calette, si aprono le sue spiagge sabbiose o composte da piccoli ciottoli. Per la difficoltà di raggiungere il posto e la sua conformazione morfologica, il litorale non è sicuramente attrezzato con lidi e bar né sono presenti punti di ristoro. Pertanto è necessario equipaggiarsi prima di visitare la rada con tutto l’occorrente per vivere una bella giornata di sole e di mare.

 

Comentarios