Didàctica Nàutica

La Barca A Vela

Aria E Acqua Dimensioni E Densità

Citando il grande navigatore oceanico e metereologo Jean-Yves Bernot :" Una barca a vela è fatta da un ala che si sviluppa in aria e da un'altra che si sviluppa in acqua, poste ai due lati opposti di uno scafo. La barca non deve rovesciarsi o muoversi lateralmente. Data la differenza di densità dei due fluidi , per avere forze equivalenti sopra e sotto l'acqua, l'ala in aria dovrebbe essere 28 volte più lunga ed avere una superficie 800 volte maggiore di quella in acqua."

Meno male che questi calcoli teorici vengono corretti in funzione del quadrato delle velocità dei flussi altrimenti avremmo delle barche davvero sproporzionate e parecchio ingestibili.

I comportamenti in aria ed in acqua diventano quindi molto simili quando entrambi si muovono a bassa velocità ed entra in campo per fortuna la stabilità di peso.

Un esempio di questo principio erano le barche di Coppa America che, a fronte di circa 3 metri quadri di chiglia, ne avevano 350 di vela, un rapporto di 1 a 100, in ogni caso superiore alla maggioranza delle barche a vela.