Marina Di Stabia 

Marina Privato

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

Porti della Campania nel Golfo di Napoli

Il porto Marina di Stabia nasce al centro del golfo di Napoli tra Torre Annunziata e Castellammare di Stabia alla stessa distanza dalle isole di Capri Ischia e Procida.

Il marina si divide in due aree, divise da una striscia di terra, che separa da un lato l’area tecnica racchiudente una darsena con due scali d’alaggio, uno scivolo, una zona per la cantieristica, ed il rimessaggio delle imbarcazioni, dall’altro il marina vero e proprio con fondali che oscillano da 4 a 9 metri.

Il porto dispone di 900 posti barca in uno sfondo di rara bellezza con il Vesuvio ed il monte Faito che circondano il Marina.

La posizione ed il clima mite consentono di vivere il fascino del mare, anche in inverno. Essendo vicina a luoghi incantevoli come Capri Amalfi Positano Sorrento, potendo raggiungere facilmente le isole Pontine o le Eolie, ed offrendo servizi di alta qualità, rende gradevole l’ormeggio anche ai diportisti più pretenziosi.

Marina di Stabia oltre al fascino del mare, da la possibilità di recarsi in breve tempo nelle famose aree archeologiche di Pompei Castellamare di Stabia ed Ercolano, oppure di godere del meraviglioso spettacolo del golfo di Napoli dalla cime del Vesuvio o del monte Faito, raggiungibile in pochi minuti con la funicolare.
Nel Marina è presente inoltre uno yachting club con un ristorante che si affaccia sul mare, bar, piscina, ed un meeting point per il tempo libero.

Nel ristorante si possono assaggiare prodotti tipici del territorio e della cucina campana, specialmente i limoni, il limoncello di Sorrento, i paccheri di Gragnano, ed il carciofo violetto di Castellamare di Stabia.

Inoltre un nuovo e dotato Cantiere Nautico con due scali di alaggio per imbarcazioni anche superiori ai 40 m. travel lift da 220 tonnellate, con la capacità di soddisfare le esigenze dei clienti. Tutto ciò è dovuto alla bravura e serietà dei fratelli Aprea di Sorrento.

La Fratelli Aprea Srl è un’azienda creata nel 1890 da una famiglia che lavora tuttora nel segno della tradizione e della qualità dei maestri d’ascia. I fratelli Aprea seguono oggi la direzione tecnica, grazie alla tradizione di famiglia tramandata dal padre Franco e dagli zii, e prima ancora dal nonno Cataldo ed i suoi fratelli, dal bisnonno Giovanni e più di un secolo fa, dal trisavolo Cataldo, il primo maestro d’ascia della famiglia, colui che dettò le linee guida per la creazione di un simbolo di artigianato e fascino, ovvero, il gozzo sorrentino.

Il cantiere Nautico fu costruito nel 2007 e si estende su un’area di 60.000 metri quadrati di cui 9000 mq coperti e 51.000 mq di piazzali di manovra e sosta; mette a disposizione una darsena munita di ormeggi e servizi per imbarcazioni fino a 50 metri

Il successo del Cantiere dipende da un’assistenza totale, dalla qualità degli interventi, dalla disponibilità e dalla competenza del personale. Bruce King, American designer, progettò il refitting del Sail Yacht Alejandra unKetch yacht di 41,37 mt (135'7''ft)in alluminio e legno, con un pescaggio di 4 metri, ed allestito in Spagna dal Cantiere Mefasa Shipyard. In appresso fu costruito proprio nel cantiere della Marina di Stabia.

Tramite un travel lift da 220 tonnellate ed uno da 50 vengono effettuati gli alaggi all’interno di due vasche il cui fondale è di 5 metri. Per le movimentazioni viene utilizzato da personale specializzato un carrellone da 60 tonnellate.

Comentarios