Porto Davide 

Porto Turistico

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

Situato all’esterno dell’area del porto di Castellammare di Stabia Porto Davide si presenta come una valida alternativa di approdo turistico.

 

Il porticciolo si trova tra il molo di sottoflutto dell’approdo di Castellammare e una scogliera, riparato da un molo -parallalelo a quello di sottoflutto- con 3 pennelli.
Può ospitare fino a 200 imbarcazioni che abbiano una lunghezza non superiore ai 40 metri.
L’area del porto dispone di pontili (per una lunghezza complessiva di circa 400 metri) riservati alle attività di diporto.


Per riconoscere l’esatto punto della costa ai naviganti possono essere utili come punti di riferimento i due ripetitori televisivi di 2 metri collocati sul monte Faito, segnalati da fari rossi durante le ore notturne. Bisogna anche considerare che l’intensa illuminazione della città può rendere difficile l’individuazione dei fanali di accesso al porto.


Il fondo marino è di tipo sabbioso e in banchina la profondità dei fondali varia dai 2 agli 8 metri.
All’interno dell’area del porto è possibile trovare una gru fissa, utile per imbarcazioni che non superino le 20 tonnellate, ed una mobile, un servizio di rimessaggio all’aperto e un centro per riparazioni elettriche, meccaniche e per gli scafi in vetroresina.
Inoltre, la banchina ospita prese per l’erogazione di acqua e di energia elettrica e un distributore di gasolio (aperto dalle 7 del mattino alle 22).

 

Porto Davide è un ottimo punto di partenza per navigare verso l’isola di Capri (15 miglia circa),seguendo una rotta piuttosto tranquilla ed adatta anche ad equipaggi alle prime esperienze di navigazione.
Seguendo una rotta leggermente più lunga si prende invece la direzione della Costiera Amalfitana, alla scoperta delle bellezze di Amalfi e Maiori (27 e 28 miglia di distanza).
Chi approda a porto Davide può godere inoltre di una magnifica vista sul Vesuvio.


Oltre ad uno spaccio alimentare all’interno del porto trovano posto anche un bar ed un ristorante.
Uscendo dall’area portuale ci si trova nel pieno centro di Castellammare di Stabia, dove è possibile trovare negozi, supermercati, bar e un’ampia scelta di ristoranti.


La città merita di essere visitata soprattutto per il Castello medievale, per la reggia Quisisana e per Villa Arianna, di epoca romana.
In una decina di minuti di cammino dall’approdo si arriva alla stazione ferroviaria di Castellammare, punto di partenza ideale per raggiungere Napoli, gli scavi archeologici di Pompei ed Ercolano ed il centro di Sorrento.
Il treno rappresenta anche una valida alternativa al traffico estivo sulle vie del mare per raggiungere le spiagge dello Scrajo e di Vico Equense, nella Penisola Sorrentina.


Facilmente raggiungibile è anche la stazione della funivia, che consente di salire in pochi minuti sul monte Faito, meta ideale per gli amanti del trekking e raggiungibile anche via autobus.
Dalla montagna partono numerosi itinerari escursionistici che conducono verso Vico Equense, Positano ed Agerola. Dalla sommità del monte si può ammirare un suggestivo panorama del golfo di Napoli e di quello di Salerno.

 

Comentarios