Martinscica 

piccolo porto di locali con molo e corpi morti

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

Martinšćica, in italiano San Martino è una località turistica molto piccola sulla parte ovest dell’isola di Cres. Al porto i posti barca sono pochi, costituiti da corpi morti e dispongono di servizi di base quali acqua e luce elettrica. Vi sono tre moli, due a est di cui quello più a sud è utilizzato dal traghetto per Fiume e quello più a nord ha una profondità di 1 – 2 metri, quindi si raccomanda di fare un approdo con la prua volta verso la banchina. La posizione migliore è il molo a ovest (dove c’è il fanale a luce rossa), profondità 3 mt. È presente l’ormeggiatore e il porto costituisce un buon riparo dalla bora ma non in caso di venti da sud. Ingresso segnalato da luce lampeggiante rossa (4 secondi). Avvicinarsi con cautela.

Il porto di Martinšćica è da considerarsi un approdo adatto a imbarcazioni medie e piccole, e visti i servizi abbastanza scarsi è consigliabile gettare l’ancora in una delle numerosissime baie tra Martinšćica e Valun le quali hanno una profondità oltre i 6 metri, siamo nel golfo del Quarnaro e dunque tale soluzione non è da prendere in considerazione in caso di bora, qui le raffiche possono essere di forte intensità. Se le condizioni costringono a un ancoraggio con bora prestate attenzione alla scelta della baia, preferibili quelle con vegetazione, fondali profondi e protette dai venti che provengono da nord e nord-est. Tra Martinšćica e Valun, precisamente nella baia di Zanja, si trova anche la grotta blu, uno dei posti più suggestivi dell’isola, uno squarcio nella roccia lungo svariati metri e alto almeno 15 mt dove grazie a un particolare gioco di luce le acque assumono colorazioni  incantevoli.

Se avete deciso di scendere a terra nella zona vicino Martinšćica, il consiglio è di visitare il lago, una rarità su queste isole, raggiungere il paesino caratteristico di Vidovici da cui si può godere di una panoramica completa del golfo e cercare qualche buon ristorante di pesce. Inoltre su tutta l’isola è presenta una rigogliosa vegetazione che non troverete continuando a scendere in altre aree della Croazia. Di fatti un tempo sull’isola era presente un’ importante produzione di oli aromatici a base di vegetali presenti in loco quali soprattutto rosmarino, alloro e salvia. Vi sono numerose spiagge che si distinguono dalle altre della zona grazie alla presenza di ciottoli bianchi, visibili da subito sulla spiaggia adiacente al porto. Vicino a Martinsica si può anche considerare la visita all’affascinante baia sul lato occidentale dell’isola disabitata di Zeca, ancoraggio con un buon fondale e 5 metri di profondità.

Comentarios