Vela Luka 

Comunale

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

Vela Luka (Vallegrande). Navigando nella Dalmazia del sud vi sono alcuni luoghi da non perdere, la località qui descritta non rientra tra le migliori della zona dato che ha una natura più commerciale e industriale che turistica ma in cambio offre tranquillità, uno dei ripari più sicuri, traffico di turisti ridotto e un’ampia possibilità di far rifornimento poiché la cittadina dispone di tutti i servizi.

La Dalmazia del sud è caratterizzata da grandi isole che si trovano tra la cittadina di Trogir e Dubrovnick (in italiano Ragusa). Provenendo da sud è consigliabile fermarsi prima in Montenegro dove i prezzi del carburante sono sensibilmente più bassi, provenendo da nord, chi ha organizzato una vacanza più movimentata può considerare una fermata a Hvar, considerata la “Rimini della Croazia”.

Vela Luka è il secondo porto dell’isola di Korcula, sono molti i naviganti che scelgono di fermarsi qui siccome il golfo offre buon riparo e un ormeggio sicuro. Il centro abitato è una dei più grandi della Dalmazia del sud, dunque la cittadina dispone di tutti i servizi quali stazione di rifornimento, Capitaneria di porto, farmacia, medico, ecc. Inoltre durante il periodo estivo sono organizzate numerose manifestazioni in particolar modo dedicate alla musica locale.

Gli appassionati di storia e archeologia non possono perdersi una visita alla “Grande Caverna”, il luogo è stato continuamente abitato dall’uomo nella preistoria per migliaia e migliaia di anni ed è riconosciuto come uno dei più interessanti nell’intero bacino del Mediterraneo. Vi sono reperti che attestano la presenza dell’uomo in questa grotta ben 18.000 anni fa, gli scheletri ritrovati si trovano oggi al Museo archeologico di Vela Luka.

L’ingresso nel golfo e poi al porto e ben segnalato. I posti disponibili sono quelli a est del distributore (luce lampeggiante verde 3 secondi), 500 metri dopo il molo sud in cui non è possibile ormeggiarsi perché è destinato ai traghetti diretti a Spalato. I prezzi sono buoni 1,64 euro al metro lineare. Se non c’è posto al porto è possibile ancorarsi nella baia.  

Vela Luka dista circa 40 kilometri dall’abitato di Korcula, l’isola intera è lunga circa 50 kilometri. Lungo la costa meridionale si è protetti dalla bora ed è facile trovare diverse insenature in cui potersi fermare, Vela Leuka però è l’unica che offre protezione anche dallo scirocco. Si ricorda che questo vento spesso porta nuvole e temporali, soprattutto nella stagione invernale. Nel periodo estivo appare più raramente e tendenzialmente dura due – tre giorni, attenzione a come vi ancorate perché a volte accade che nel mare Adriatico del sud lo scirocco in fase terminale giri da sud est a sud ovest.

Nel periodo estivo in quest’area è possibile sintonizzarsi su canale 73 del VHF per essere informati costantemente sulla situazione meteo, il bollettino viene comunicato in più lingue tra cui anche l’italiano. Per chi dispone di un apparecchio radio invece si può sintonizzare su Radio Split che trasmette un bollettino più dettagliato in lingua croata e inglese alle 7.45, 14.45 e 21.45.

Comentarios