Sikinos 

porto pubblico

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

Sikinos è una piccola isoletta proprio a ovest da Ios, da cui la separa poco più di un braccio di mare, e come Ios non offre granché di attrazioni turistiche. Anzi, diciamo quasi niente... ma ciò è un bene, se si considera che Sikinos è uno dei pochi posti nelle Cicladi in cui si può davvero rilassare a riposare. Non c'è confusione sull'isola, niente feste fino a tarda notte o chiassosi mezzi a motore. Se riuscirete a trovare un posto barca per passare la notte, avrete la possibiltà di rilassarvi veramente.

E magari sceglierete di restare qualche giorno in più: a Sikinos potrete vivere il fascino del “selvaggio”, così raro ormai, purtroppo, da trovare in Grecia. Due sole strade asfaltate, tante strade sterrate ben tenute, luoghi letteralmente da scoprire, rovine e resti archeologici che spuntano qua e là, molti non segnalati. Due soli villaggi che totalizzano meno di 300 residenti, due sole spiagge con sabbia, insomma il turismo dei grandi numeri ha preso decisamente altre strade (non c'è l'aeroporto qui, ovviamente).
A Sikinos trovate un noleggio auto e scooter, l'occasione è ghiotta per convedersi qualche giorno di avventure e relax e scoprire l'isola e i suoi paesaggi a bordo di un mezzo motorizzato.

Sikinos offre un porto, piccolo e stretto, ma quantomeno c'è. Si trova ad Allopronia, uno dei due centri abitati dell'isola; è sulla costa sud dell'isola ed è ricavato dentro una piccola insenatura naturale. Il ridosso offerto, modesto, è stato incrementato da un piccolo frangiflutti; ora in porto si è discretamente riparati, ma non dai venti da sud, e comunque col meltemi si soffre sempre un pochino.

Il piccolo porto è insidioso sia per lo spazio di manovra offerto (poco davvero), sia per le profondità al limite del pericoloso (2,5 m in entrata, ma 1 metro tra la banchina di ovest e il piccolo molo), ma soprattutto per la quantità di scogli e rocce affioranti che “offre”. Fate attenzione e tenete a mente che non è luogo per grandi imbarcazioni.

Ci si ormeggia nella parte interna del piccolo molo(solo lateralmente qui, manca lo spazio per fare altro) oppure all'estremità del molo ovest. Come servizi, il nulla: forse recuperate un po' d'acqua... il piccolo paesino offre invece un paio di ottime taverne e un piccolo negozietto di generi alimentari.

Se non doveste avere voglia di imbarcarvi nelle macchinose operazioni di ormeggio presso i moli - macchinose per via del poco spazio a disposizione - potete optare per dar fondo all'ancora all'interno della piccola baia, sul lato opposto del porto. Le profondità sono sempre limitate, da 1 a 3 metri, ma il fondo sabbioso è ottimo tenitore.
In alternativa, ma solo con tempo ottimo, potete ancorare all'esterno del frangiflutti, o meglio immediatamente a sud di esso: profondità di 10-12 metri, fondo sabbioso e buon tenitore come all'interno della baia.

In caso non si dovesse trovare posto in porto a Sikinos, poco distante lungo la stessa costa, a nord-est, si trova la baia di Agios Georgios: offre riparo praticamente solo da nord-ovest ma con condizioni meteo favorevoli è un bel posticino dove fermarsi. Il fondale è costituito da sabbia e alghe e tiene bene.
Segnaliamo infine, per dovere di cronaca, un altro ancoraggio all'estremità orientale dell'isola: di fronte alla spiaggia di Malta, l'omonima baia offre posto ma è completamente aperta a est. Meltemi e venti da sud ve li prendete tutti. La spiaggia merita sicuramente un bagno e una visita, il fondo sabbioso tiene bene, può essere un'idea per una sosta rinfrescante.

http://www.elounda.com/photos/areas/533_1.jpg

Comentarios