Pasadur Lastovo 

turistico

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

Pasadur (Porto Rosso) è il nome del paesino collocato all'interno della baia omonima, nella parte occidentale dell'isola di Lastovo. L'isola fa parte dell'arcipelago del sud del Dalmazia, tra queste è quella più distante dalla terraferma. L'isola è scarsamente abitata e i servizi sono abbastanza limitati, si trovano degli alimentari, un paio di bar e delle trattorie. D'altro canto la fauna è ricca e regna la tranquillità. Anche nel periodo estivo si può godere della pace e della bellezza della natura del posto dato che l'afflusso turistico è contenuto, vi sono solo un paio di alberghi e la possibilità di affittare case di privati ma non molto di più. Inoltre l'isola è frequentata dai diportisti, soprattutto gli appassionati di immersioni, i fondali di Lastovo sono particolarmente ricchi di flora e fauna. Nelle vicinanze di Pasadur si trovano due laghi di acqua salata: Velo Lago e Malo Lago la cui visitata è assolutamente consigliata, non vi sono spiagge sabbiose ma di ghiaia.

Sull'isola il porto di maggior dimensioni è quello di Ubli dove peraltro attraccano i traghetti e gli aliscafi per i collegamenti interni. Pasadur si trova in una zona geografica molto particolare e affascinante, sul punto di connessione tra l' isola di Prezba e quella di Lastovo, vi è anche un ponte che le collega.

Pasadur è ben protetta da tutti i venti, la baia offre un buon ancoraggio, consigliata per la fonda la parte nord occidentale, miglior fondo e più protetta. Vicino al ristorante vi è un pontile nuovo e ben attrezzato come si può vedere nel video sottostante, in alta stagione però è molto frequentato e i posti sono pochi. Il ristorante ha una buona fama e offre pesce fresco con un servizio veloce e cortese. I prezzi sono più alti rispetto a quelli della zona sia per l'ormeggio che per il ristorante. Acqua e corrente, bagni con doccia e una comoda lavanderia automatica a gettone, il pontile ha profondità da due a quattro metri. Anche il ristorante sulla riva orientale, meno famoso, dispone di alcuni corpi morti in due metri e mezzo di profondità con acqua e corrente. Per i clienti l’ormeggio è gratuito. Per l’entrata in baia di notte fare riferimento al fanale lampeggiante rosso tre secondi sulla sinistra. In precedenza vi è il faro di Struga a luce lampeggiante bianca dieci secondi alto 27 metri sul livello del mare, considerate che provenendo da sud-est il faro è oscurato dall’isola stessa.

Comentarios