Primosten 

Datos Generales

Caracteristicas

Servicios En El Muelle

Descripciòn

Primosten, in italiano Capocesto, si trova nell’area dell’arcipelago di Sebenico. La località è meno frequentata rispetto al resto della Dalmazia del nord, probabilmente perché la maggior parte dei naviganti preferisce visitare il famoso arcipelago delle isole Incoronate. Infatti il paesino di Primosten, 2500 abitanti, è considerato come il punto di partenza dalla terraferma per chi vuole visitare il Parco Nazionale delle Isole Incoronate.

Primosten vista dal mare ha una bellezza rara, il paese si concentra su una penisola di forma rotonda, che in passato era un’isola, ma successivamente venne creato un istmo artificiale. La penisola in passato era un paese di pescatori, oggi è un centro turistico di discreta importanza, divenuto tale per la caratteristica disposizione delle case abbarbicate sulla penisola e per la produzione del vino rosso Babic, avvicinandosi alla costa è possibile notare le numerose coltivazioni a vite.

Primosten risulta facilmente visibile dal mare, il punto cospicuo del paese è la chiesa di S. Giorgio che fu costruita nel punto più alto quando la località era ancora un’isola, sono visibili anche le mura di fortificazione veneziane erette nel XVII secolo durante le battaglie con l’impero Turco.

Il porto di Primosten è costituito da un molo dove si possono trovare acque profonde 4 mt circa e dalla banchina vicina con acque profonde solo 1,5 mt. Sebbene nell’Adriatico il fenomeno dell’alta e la bassa marea si manifesta in maniera abbastanza debole vi sono oscillazioni diverse lungo la costa croata ed è bene essere prudenti quando alcuni centimetri sotto la chiglia possono fare la differenza. A Dubrovnick (Ragusa) l’oscillazione media è di 35 centimetri ma salendo fino a Koper (Capodistria) si arriva ad un metro. Alta e bassa marea si avvicendano circa ogni sei ore, un tempo abbastanza breve e che può essere inferiore al periodo in cui si decide di stare all’ormeggio o alla fonda.

Subito al largo della banchina sono disponibili numerosi gavitelli. L’ingresso in porto è ben segnalato e non presenta ostacoli ma i servizi sono limitati e per ciò che viene offerto i prezzi sono sensibilmente più alti del resto della Croazia. I servizi sono assolutamente di base a parte una discreta scelta di ristoranti.

Le barche dedite al diporto non possono sostare nella parte est riservata ai pescherecci e alle barche di servizio. In alta stagione c’è un po’ di traffico perché vi sono numerose agenzie che organizzano escursioni in barca per le Incoronate. Primosten ha conservato molto bene gli edifici del borgo medievale e non è stato intaccato da nuove costruzioni. Tendenzialmente le barche di una certa misura preferiscono ormeggiare nella vicina e nuova Marina Kremik.

Per chi preferisce dare fondo all’ancora la piccola baia di Primosten offre un ottimo punto di sosta. Posizionandosi a sud è possibile stare lontani dal traffico del porto e godere la della vicinanza dei pini marittimi. La baia inoltre offre buoni fondali per l’ancoraggio, protezione naturale da tutti i venti, il centro del paese non è lontano e la sosta è gratuita.

Comentarios